Vacanze all'Isola d'Elba, hotel e bed and breakfast

Spiaggia di FetovaiaSe desiderate prenotare una vacanza all’Isola d’Elba potete consultare una considerevole offerta di hotel, residence e bed and breakfast.

L’isola d’Elba dista circa 20 chilometri dalla costa livornese e con i suoi 223 km (2) e 30mila abitanti risulta essere l’isola più grande dell’Arcipelago toscano. L’Elba è divisa in otto comuni: Portoferraio, Campo nell’Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Rio Marina e Rio nell’Elba.

Vacanze in barca a vela

Sono diversi gli operatori turistici che offrono tour di una settimana in barca a vela, con soste per bagni e relax. Albatross propone vacanze tra Elba e Corsica o Elba e Sardegna. Partenza da Portoferraio.
Informazioni: 02 480 271 22

Mondovela organizza tour settimanali tra Elba e Capraia con partenza da Castiglioncello.
Informazioni: 02 4819071
 

Anticamente l’isola fu popolata dagli Ilvati, un’antica popolazione di origine ligure che le diedero il nome di Ilva. Grazie ai ricchi giacimenti minerari, in particolare il ferro, l’isola venne ampiamente sfruttata dagli Etruschi e in particolar modo dal popolo romano, che grazie alla disponibilità pressoché illimitata del ferro poterono realizzare le punte per i giavellotti dei soldati.

L’Elba è famosa anche per essere stata la patria d’esilio di Napoleone Bonaparte, come testimoniano alcune ville situate nell’isola, un esempio è la bellissima Villa dei Mulini a Portoferraio, con una magnifica vista sul mare. Di recente l’isola d’Elba si è fatta conoscere soprattutto per la qualità di vini che produce, il più famoso è l’Aleatico, un vino dolce da dessert utilizzato soprattutto per accompagnare dolci come la particolarissima “schiaccia Briaca”.

Per gli appassionati di escursioni il luogo ideale è il Monte Capanne, il monte più alto dell’Isola d’Elba e dell’intera provincia di Livorno: la sua vetta raggiunge i 1019 metri sul livello del mare. Il monte offre la possibilità di passeggiate ed escursioni anche ad alta quota fino a raggiungere la sua sommità grazie a una cabinovia che parte da Marciana. Il viaggio dura solo 14 minuti e una volta arrivati in cima potrete godere di una panoramica mozzafiato che abbraccia l’intera costa toscana e la Corsica.

Spiaggia di Cavoli

Non è raro incontrare mufloni, cinghiali, lepri, mortore e ricci che nell’isola hanno trovato un habitat perfetto, purtroppo l’ambiente ristretto e isolato non permette una grande popolazione di questi esemplari, presenti in maniera limitata sul territorio. Avventurandovi nei dintorni dell’Elba potrete ammirare la vegetazione tipica dell’isola, composta da querceti caducifogli, castagneti e carpiteti. La cima del monte è particolarmente ricca di garighe caratterizzate dalle foglie spinose della ginestra aspalatoide.

Naturalmente essendo un’isola non possono mancare le bellissime spiagge, alcune in sabbia fine altre in ghiaia, la più bella si trova a Marina di Campo sulla costa meridionale. Alcune sono poco frequentate e senza servizi e altre raggiungibili solo dal mare: angoli di paradiso appartati e 

suggestivi circondati da scogliere mozzafiato. L’isola d’Elba è l’ideale per il turista amante delle immersioni subacquee, offre infatti un’ampia scelta per le immersioni accessibili sia ai principianti che ai più esperti.

Siti per immersioni nelle acque dell'Isola d'Elba

  • Il relitto di Pomonte, situato nelle vicinanze dello scoglio dell’Ogliera. Coordinate: 42°44′35.40″N 10°7′6.60″E
  • Le Formiche della Zanca, vicino a Capo Sant’Andrea. Coordinate: 42°48′19.80″N 10°7′35.40″E
  • Capo Stella, un’immersine molto impegnativa fino a 41 metri, è possibile ammirare cernie, murene, corallo rosso e gorgonie rosse. Coordinate.
  • I Picchi di Pablo, raggiunta una profondità che va dagli 8 ai 33 metri si può ammirare una parete ricca di spugne gialle, gorgonie bianche e gialle. Coordinate: 42°46.570′N 10°26.080′E
  • Lo Scoglietto di Portoferraio, con una immersione tra i 20 e i 35 metri si possono incontrare parecchi barracuda, saraghi, orate, dentici, cernie, murene, corvine e mustelle. 

Le sue acque straordinariamente limpide le hanno conferito un fascino perdurante, che si estende per le spiagge fino all’entroterra montuoso, facendone una meta ideale per le escursioni estive. L’isola è costituita da un comparto edilizio ristretto contornato da piccoli borghi dai tratti distintivi che ne fanno delle vere e proprie località turistiche. L’antico porto dell’isola, Portoferraio è il capoluogo dell’isola, situato al centro delle vie di comunicazione che collegano tutte le altre zone dell’isola, rendendolo il punto di partenza ideale per le vostre escursioni e vacanze.

I trasporti sull'Isola d'Elba

L’intera isola è perfettamente collegata dagli autobus della linea ATL che arrivano anche nelle zone non particolarmente turistiche. E’ possibile acquistare una Elbacard ATL al prezzo di 6,50 euro per un giorno o 18 euro per 6 giorni per poter viaggiare ovunque nell’isola, mentre per raggiungere le spiagge più distanti si utilizzano le barche al prezzo di 70/100 euro al giorno in alta stagione. Un modo senza dubbio originale per visitare l’Elba è la bicicletta o il motorino, per evitare il traffico intenso che si crea nelle strade vicino le spiagge.

Portoferraio e dintorni

E’ la città più animata dell’isola, nonché lo scalo principale per la maggior parte dei turisti. Caratteristico oltre l’affollato porto è il piccolo centro storico molto pittoresco e particolarmente animato. Nel centro storico si entra dalla Porta a Mare, da cui si snodano un insieme di strade che salgono verso le mura sulle alte scogliere. Da Via Garibaldi si può salire a piedi fino ad arrivare alla residenza di Napoleone durante l’esilio, Villa dei Mulini con al suo interno il museo napoleonico che custodisce la splendida camera da letto barocca, una biblioteca proveniente da Fontainebleau e altri vari oggetti, compresa la bandiera napoleonica dell’Elba, progettata dallo stesso Napoleone durante l’esilio. 

Procedendo verso sud-est di Portoferraio in direzione di Porto Azzurro si arriva alle terme di San Giovanni, dove potrete immergervi nei fanghi marini solforosi. Poco più avanti si trovano le rovine di un’antica villa romana che si affaccia su un dirupo, consigliamo una sosta per ammirare lo splendido panorama sul mare, davvero suggestivo.

Cosa visitare all'Elba

Chiesa della Misericordia
Via Garibaldi
Telefono: 0565 914 009

Museo Archeologico
Fortezza Medicea della Linguella
Tutti i giorni 09:00 – 13:30 / 15:00 – 19:00
Ingresso: 2,00 euro

Villa San Martino
A 5 km da Portoferraio – autobus n. 1
Dal martedì al sabato: 09:00 – 19:00 / domenica 09:00 – 13:00
Ingresso: 3,00 euro
Biglietto cumulativo di 3 giorni per Villa dei Mulini 5,00 euro

Museo all’aperto Italo Bolano
San Martino
Da giugno a settembre: lun-sab 10:00 – 12:00 / 16:00 – 19:30
L’ingresso è gratuito 

Informazioni utili per il turista

Ufficio Turistico
Calata Italia, 26
Telefono: 0565 914 671
Estate: dal lunedì al sabato 08:00 – 20:00
Inverno: dal lunedì al sabato 08:00 – 14:00 / 15:00 – 18:00
Mappe escursionistiche possono essere acquistate dal giornalaio davanti alla stazione degli autobus. 

Informazioni per traghetti
Toremar - Calata Italia, 23 / Telefono: 0565 918 080
Mobylines – Via Ninci, 1 / Telefono: 0565 918 101

Deposito bagagli
Viale Elba, 20 – stazione degli autobus di Portoferraio
Prezzo: 1,20 euro per bagaglio al giorno

Uffici Parco Nazionale
Via Guerrazzi, 1
Telefono: 0565 919 411

Ufficio Postale
Via Manganaro, 7 - Portoferraio
Telefono: 0565 934 731
Fax: 0565 934 734
 

 

Mare a Fetovaia
Mare a Fetovaia
Spiaggia di Fetovaia
Spiaggia di Fetovaia
Spiaggia di Fetovaia
Spiaggia di Fetovaia
Spiaggia di Fetovaia
Barche a Fetovaia
Immagine di Fetovaia
Pineta di Fetovaia
Baia di Fetovaia
Fetovaia