L'Amerigo Vespucci

Amerigo Vespucci

Livorno è famosa in tutto il mondo per l’Amerigo Vespucci, uno dei più bei velieri esistenti al mondo. La nave fu progettata dal Tenente Colonnello Francesco Rotundi, Tenente Colonnello del Genio Navale, venne costruita nei cantieri di Castellammare di Stabia nel 1930 e varata il 22 febbraio 1931.
Nel 1931 Augusto Radicati di Marmorito ricevette da Genova la Bandiera di combattimento. Sempre nel 1931, il 4 luglio ebbe luogo la prima Campagna Addestrativa in Nord Europa, quelle precedenti furono fatte a bordo della Colombo. 

Curiosità

Nei giochi olimpici del 1952 il comandante Agostino Straulino vinse l’oro olimpico alle olimpiadi di Helsinki per la vela classe interna star, e una medaglia d’argento nella stessa specialità alle olimpiadi di Melbourne del 1956.

 

Durante la Seconda Guerra Mondiale affiancò la Cristoforo Colombo che, alla fine del conflitto, venne ceduta all'URSS come risarcimento di guerra.

Questo bellissimo veliero della Marina Militare Italiana, è l’unico utilizzato per gli addestramenti degli allievi ufficiali dell’Accademia Navale. Negli ultimi anni l’Amerigo Vespucci ha rappresentato l’Italia nel mondo, come ambasciatore della nostra arte, cultura e ingegneria navale.

Ha fatto tappa in alcuni dei più importanti porti del mondo: nel 2002 Auckland per la 31° America’s Cup, nel 2004 ad Atene.

Nel 2000 ha partecipato alla Tall Ship’s Race, una gara in cui gareggiano i velieri delle Marine Militari di tutto il mondo, aggiudicandosi il secondo posto, dopo la tedesca Gorch Fock.

Dati tecnici dell'Amerigo Vespucci

  • Stazza netta: 1.202,57 tonnellate 
  • Larghezza 15,50 m 
  • Velocità 10 nodi 
  • Scafo: in acciaio a tre ponti definiti di coperta, batteria e corridoio con castello e cassero rispettivamente a prora e poppa. 
  • Superficie velica: 2.800 mq, 26 vele quadre e di taglio in tela olona (fibra naturale) 
  • Alberatura: su 3 alberi e bompresso, albero di maestra (54 metri), trinchetto (50 metri) e mezzana (43 metri) - parte inferiore degli alberi, pennoni bassi e sartie in acciaio 
  • Manovre fisse e correnti in fibra naturale per circa 34 km di lunghezza 
  • Copertura del ponte, castello, cassero e rifiniture in legno teak. 
  • Apparato motore:due motori Diesel Fiat B308 ESS accopiati ad un motore elettrico di propulsione Marelli di 1491,4 kW, 1 elica a 4 pale fisse, quattro alternatori Diesel per l’energia elettrica.
     

Visitare l’Amerigo Vespucci

Amerigo Vespucci - Le VelePer poter salire a bordo della nave più bella del mondo è necessario recarsi al porto dove è ormeggiata e fare semplicemente la fila con gli altri curiosi intenzionati a visitarla. Se riuscite a salire a bordo di questa meravigliosa nave avrete la possibilità di visitarla, eccetto sotto coperta, e se sarete fortunati vi faranno ammirare la zona di poppa, dove è situata la sala del comandante, ma è molto difficile.

Amerigo Vespucci: le tappe

Per avere maggiori informazioni e conoscere le tappe più vicine a voi durante il periodo di addestramento, potete contattare l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Marina Militare Italiana al seguente numero: 800 862032

Equipaggio dell'Amerigo Vespucci

16 ufficiali, 70 sottufficiali e circa 200 marinai.
In estate ospita gli allievi del primo anno dell'Accademia Navale di Livorno per un totale di 470 persone.

 

La nave Amerigo Vespucci
Scialuppa Amerigo Vespucci
Vista Amerigo Vespucci
Poppa Amerigo Vespucci
Velatura Amerigo Vespucci
Velatura Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci al molo
Amerigo Vespucci al molo
Prua Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci
Prua della Amerigo Vespucci
Prua della Amerigo Vespucci
A bordo della Amerigo Vespucci
A bordo della Amerigo Vespucci
A bordo della Amerigo Vespucci
Vele della Amerigo Vespucci
Particolare della Amerigo Vespucci
Scotte della Amerigo Vespucci
Particolare della Amerigo Vespucci
Particolare della Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci al molo