Vacanze Costa degli Etruschi

Indirizzi utili

Agenzia per il turismo Costa degli Etruschi, Livorno, Piazza Cavour 6
Telefono: 0586 204 611 

Consorzio strada del vino Costa degli Etruschi, Bolgheri, località San Guido 45
Telefono: 0565 749 768 

Parco archeologico di Baratti e Populonia, Piombino, località Baratti
Telefono: 0565 290 02 

Museo Archeologico Etrusco-Romano, Cecina, località La Cinquantina
Telefono: 0586 680 145

Tenuta San Guido, Bolgheri, località Capanne
Telefono: 0565 762 003

Cantina Petra, Suvereto, località San Lorenzo
Telefono: 0565 845 309
 

Lasciata Livorno alle spalle, si snoda il percorso che, tra mare e natura, conduce ai tesori archeologici di arte e di cultura della Costa degli Etruschi.

Da Livorno a Piombino 90 km di costa sono bagnati da un mare limpido verde smeraldo e profumati da una folta pineta mediterranea. È un fazzoletto di terra dove la natura è la vera essenza, ricca di parchi, oasi naturalistiche, rifugi faunistici e aree protette.

Si susseguono sul mare splendide località dove si possono trovare spiagge di sabbia bianca come arenili più scuri e scogliere intagliate dal vento dove i fondali sono profondi e pescosi.

Oggi la Costa degli Etruschi si presenta come un territorio incontaminato adatto per il turista che ama un'atmosfera rilassante e tranquilla, fuori dal turismo di massa.

Seguiamo l'esempio degli Etruschi che scelsero le scogliere selvagge e le suggestioni della campagna toscana come luoghi dove trovare il massimo appagamento. 

Di questa antichissima civiltà rimangono importanti e numerose testimonianze e, nel golfo di Baratti, l'unica necropoli situata sul mare. Ma nella zona si possono incontrare anche piccoli borghi medioevali ricchi di una storia millenaria, con viuzze lastricate, piccole chiese, pievi e castelli. 

Vacanze a Castiglioncello

Torre del castello PasquiniSul promontorio di Punta Righini si trova Castiglioncello, rinomato centro balneare che trovò il suo splendore con la costruzione del Castello Pasquini, la prima grande villa che permise al paese di attrarre villeggianti famosi e che di conseguenza portò alla costruzione di altre ville, alberghi, hotel, residence e bed and breakfast.

Castiglincello è caratterizzato dalla costa alta e frastagliata, rosse scogliere a picco sul mare ricoperte dalla folta pineta, baie riparate, spiagge e calette bagnate dall'acqua limpida, dove sono presenti caratteristici stabilimenti balneari. Castiglionello, per la sua bellezza, ha ispirato artisti, scrittori e poeti.

Frequentato da visitatori che amano le nicchie ecologiche e l'atmosfera dei villaggi di mare dove godere in pieno relax di una gustosa spaghettata di pesce in uno dei numerosi ristoranti del lungomare.

Vacanze a Bibbona

Borgo medioevale fondato in epoca Etrusca. Al centro del paese si trova la chiesa di Sant'Ilario del XII secolo e attorno, un reticolo di vicoli segue le pieghe del colle cinto di mura. Sulla strada che sale verso il centro si incontra il Comune Vecchio sulla cui facciata ci sono una serie di lapidi che ricordano la vita del paese.

La sua marina è meta di turismo internazionale che ama la natura e lo sport all'aria aperta. Le lunghe spiagge sono l'ideale per passeggiate a piedi, in bici e a cavallo. Anche il bosco della Macchia della Magona è uno splendido ambiente naturale protetto dove inoltrarsi fra percorsi e sentieri segnalati, in mezzo ai profumi delle specie di vegetazione mediterranea dell'Oasi biogenetica che ospita. 

Vacanze a Bolgheri

Sulla AureliaIl paese risale al 1100. Bolgheri è un piccolo borgo, un gruppo di case raccolte intorno alle due piazze e deve la sua fama al maestoso viale di cipressi piantati nel 1831 che lo collega a San Guido, noto per essere stato fonte di ispirazione del poeta Giosuè Carducci. Il poeta visse a Bolgheri dal 1838 al 1848 e in molte sue opere raccontò della vita, dei personaggi e dell'ambiente del piccolo borgo.

Vacanze a Castagneto Carducci

Il nome del paese è un omaggio al poeta Giosuè Carducci che visse qui la sua prima giovinezza.
Il paese è circondato da dolci colline, fresche pinete e dal fascino dell'atmosfera medioevale. Nella pianura ai piedi di Castagneto è presente il rifugio faunistico del WWF di Bolgheri, ambiente suggestivo e di eccezionale rilievo naturalistico; ospita diverse specie di uccelli acquatici e non e si estende su circa 500 ettari.

La campagna di Castagneto è attraversata dalla Strada del Vino dove vengono prodotti alcuni dei vini più apprezzati nel mondo grazie al clima mite e temperato e al talento dei produttori.

Vacanze a San Vincenzo

Dotato di attrezzato porticciolo turistico, è uno dei centri balneari più importanti della costa.
Le sue spiagge profonde di sabbia chiara e finissima e la pineta, protesa fino al mare, rendono San Vincenzo un'oasi di bellezze naturali a cui si uniscono i confort di una località accogliente ed ospitale, ricca di strutture ricettive, che la rendono meta di turismo che desidera godersi la tranquillità ma anche il divertimento delle attività all'aria aperta come passeggiare, fare trekking
e andare a cavallo. 

San Vincenzo è un' ottima meta anche per chi ama immergersi nei percorsi enogastronomici alla ricerca dei più caratteristici sapori della Toscana, compresa la degustazione degli eccellenti vini della zona.

Vacanze a Populonia

Populonia nasce intorno al VI secolo a.C. con l'insediamento etrusco e divenne la più ricca città mineraria del mediterraneo e la più importante del mondo antico per la lavorazione ed il commercio del ferro. Una strada panoramica congiunge Populonia al Golfo di Baratti dove sono presenti importantissime testimonianze di epoca etrusca.

Nel parco archeologico, che si estende per circa 80 ettari, attraverso sentieri organizzati, sono visitabili le tombe etrusche; le più imponenti sono la tomba a tumulo dei Carri del VII sec. a.C. e la tomba a edicola del Bronzetto di Offerente del V sec. a.C. Di notevole interesse la necropoli monumentale di San Cerbone, l'unica ad essere costruita sul mare.

La via delle Cave consente di raggiungere i luoghi dove fu estratta la pietra usata per costruire la città. L'acropoli è sul punto più alto del promontorio di Populonia, dove resti di mura e templi emergono dalla campagna fino ai piedi del borgo fortificato. Il centro del paese racchiude vicoli lastricati, piccoli negozi e un museo di reperti etruschi e romani trovati nella zone ed in mare.