Ricette di Livorno

Cacciucco alla livornese

500 g di polpi di scoglio
500 g di calamari e/o seppie
300g di cicale di mare oppure mazzancolle, scampi
300 g di palombo o nocciolo
200 g di pesce da minestra (scorfani, sparlotti, tracina)
300 g di cozze
500 g di pomodori maturi + 1 cucchiaio di conserva
1 bicchiere di olio
1 bicchiere di vino rosso
aglio, peperoncino, salvia
pane toscano raffermo

Preparazione:
Soffriggere in metà dell'olio, in una pentola di coccio, l'aglio, il peperoncino e la salvia. Appena l'aglio è imbiondito, immergere il polpo tagliato a pezzetti e cuocere lentamente. Dopo una ventina di minuti aggiungere le seppie e i calamari, bagnare con vino e unire la conserva. In un altro tegame mettere a soffriggere con aglio il palombo e poi i pesci da minestra, pomodoro e un po’ di acqua.
Portare a cottura il pesce e unirlo nella pentola più grande con i crostacei e i frutti di mare. Quando la cotttura è ultimata, rivestire il fondo di una zuppiera con le fette di pane abbrustolito e agliato, versare il cacciucco e servite.


Triglie alla livornese

12 triglie, ½ cipolla
1 spicchio d'aglio
una manciata di prezzemolo tritato
una foglia di alloro
un poco di farina
un bicchiere di vino bianco secco
olio d'oliva
sale e pepe

Preparazione:
Pulire, lavare e asciugare le triglie, infarinarle e metterle in una padella larga con l'olio già caldo. Rigirarle con delicatezza, salare e aggiungere il vino, la cipolla tritata finemente, l'aglio sbucciato, l'alloro e il pepe. Lasciare restringere un po' il fondo e aggiungere i pomodori pelati e tritati. Far cuocere a fuoco lento ancora per qualche minuto coprendo con un coperchio. Servire con una pioggia di prezzemolo tritato.


Seppie in zimino

Ingredienti per 6 persone:
500 gr. di bietole fresche
600 gr. di seppie di media misura
1 gambo di sedano
1 cipolla media
1 mazzetto di prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco secco
250 gr. di pomodori a grappolo maturi
Olio extravergine d’oliva
Sale marino
Pepe nero

Preparazione:
Pulite e lavate le seppie e preparatele tagliandole a pezzetti piuttosto grossi.
In una casseruola preparate intanto un fondo d’olio abbondante e un soffritto con la cipolla, il sedano e il prezzemolo. Fatelo rosolare e, quando è appassito, aggiungete le bietole tagliate a pezzi grossi che avrete precedentemente lavato e privato delle coste.
Unite al tutto 1 bicchiere di vino bianco secco, coprite e fate cuocere per almeno 10 minuti.
A questo punto potete aggiungere le seppie avendo cura di salare e pepare, lasciate insaporire per altri dieci minuti e unite infine i pomodori a grappolo che avrete prima privato dei semi e poi tagliato a pezzi di media grandezza. Cuocete a fuoco medio per 40 minuti circa ( la cottura dipende dalla grandezza dei pezzetti di seppia che avete tagliato, se sono troppo grandi e quindi di cottura più lunga, aggiungete 1 bicchiere d’acqua ed aggiustate di sale). Se è gradito, il peperoncino completa il piatto!


Atri piatti tipici di Livorno

Specialità di mare

  • Baccalà e stoccafisso con cipolla, pomodoro e patate
  • Telline alla livornese con uova e peperoncino
  • Bavette sul pesce
  • Spaghetti ai ricci di mare

Specialità di terra

  • Gallina alla livornese
  • Zuppa campagnola
  • Trippa alla livornese
  • Bordatino
  • Torta di ceci
  • Carciofi fritti